CANTINE

Per la prima volta le cantine cooperative italiane riunite in un unico grande evento aperto a tutti, dove sarà possibile non solo degustare le loro migliori etichette, ma anche scoprire i racconti dei tanti piccoli soci produttori che operano nei territori italiani. E che scegliendo di mettersi insieme, hanno contribuito a costruire le grandi storie di vino e di successo delle cooperative italiane, che oggi esportano i loro vini in tutto il mondo e conquistano un numero sempre maggiore di premi e riconoscimenti.

SCOPRI LE CANTINE

L’elenco delle cantine cooperative che ci faranno degustare e conoscere i loro prodotti d’eccellenza durante il week-end alle Cavallerizze è in continuo aggiornamento.

Cercale in base alla regione!

Abruzzo

La Cantina Colle Moro nasce nel 1961 a Guastameroli di Frisa (CH), grazie all’entusiasmo, allo spirito imprenditoriale e alle scelte coraggiose di un gruppo di vignaioli della zona.

Codice Citra, fondata nel 1973, raggruppa nove cantine della provincia di Chieti. Un territorio vastissimo, che comprende quasi tutta la provincia di Chieti e riunisce 9 cantine di provata esperienza, tutte radicate in un territorio dalle straordinarie potenzialità, storica culla del Montepulciano e Trebbiano d’Abruzzo.

Nel 1960, nel pieno clima di fermento vitivinicolo che animava il territorio abruzzese, è nata Cantina Tollo, in un territorio che si estende dalle colline del litorale fino alle pendici della Maiella.

Emilia-Romagna

Costituita nel 1966, Caviro rappresenta la più grande filiera vitivinicola italiana con 13.000 viticoltori ed è da sempre impegnata nella valorizzazione delle loro uve. Tra i soci vi sono 32 cantine che raggruppano oltre 37.000 ettari vitati che producono l’11% dell’uva italiana.

Le Romagnole Soc. Coop. Agricola p.a. nasce nel 1990 da una fusione fra cinque Cantine Sociali ubicate nei territori di: Alfonsine, Bagnacavallo, Fusignano, Massalombarda e Voltana; quest’ultima è la Cantina che ha incorporato le altre quattro ed era stata costituita nel 1947.

Il Gruppo Cevico nasce in Emilia Romagna nel 1963. Sin dal principio la sua missione è stata quella di rappresentare e promuovere la viticoltura romagnola, dando valore al suo frutto e al lavoro dei viticoltori.

La Cantina di Carpi e Sorbara nasce il 1° Agosto 2012 dalla fusione di due cantine storiche nella provincia di Modena: La Cantina di Carpi fondata nel 1903 e la Cantina di Sorbara fondata nel 1923.

La Cantina dei Colli Romagnoli Soc. Coop. Agr. nasce ufficialmente il 9 giugno 2008 dalla fusione di Terre Imolesi e CO.PA. di Faenza, proseguendo il 9 settembre 2009 con l’incorporazione di Terre Riminesi di Coriano e di Cantina Frantoio Rubicone di Savignano sul Rubicone.

Nata nel 1966 dalla volontà di 16 agricoltori del territorio, la Cantina Valtidone ha sempre mantenuto fede ai valori della passione e dell’innovazione, pilastri sui quali la cooperativa di Borgonovo ha costruito un’azienda che conta oggi circa 220 soci.

Cantine Riunite & Civ è la seconda azienda vitivinicola di Italia, specializzata nella produzione di vini frizzanti territoriali: le aree di vinificazione, nonché le cantine conferitrici e gli stabilimenti produttivi sono collocati nelle zone DOCG, DOC e IGT delle province di Reggio Emilia, Modena e Treviso.

Più di cento anni fa, nel 1908, un piccolo gruppo di viticoltori, appena 14, decise di riunirsi in cooperativa per vinificare le uve di propria produzione: nacque così la “Premiata Cantina Forli delle prime cantine cooperative d’Italia, uno dei primi tentativi di sviluppo della viticoltura locale. 

Con oltre 1.650.000 quintali di uva conferiti in media annualmente, ed il record produttivo di quest’anno di oltre 1.900.000 quintali di uva, Agrintesa sca è una delle realtà cooperative di primo grado più grandi d’Europa. Una realtà complessa e articolata che con il comparto dell’ortofrutta riunisce in Agrintesa più di 4000 soci produttori.

Bolé nasce nel 2017 per illuminare con una nuova luce un territorio ricco di storia e di storie. Un progetto che parte dalla Romagna e si fa pioniere della conquista di nuovi, visionari orizzonti. Con Bolé, il primo Novebolle Romagna DOC Spumante, le bollicine romagnole tornano ad essere grandi protagoniste.

San Patrignano è una cantina unica, nata da un pensiero semplice: ricostruire il legame con la natura per ricostruire l’uomo. I veri artefici e protagonisti, dalle vigne all’imbottigliamento, sono i ragazzi della Comunità che, come vignaioli e cantinieri danno vita in prima persona a tutto il processo produttivo.

Friuli-Venezia Giulia

Nel 1959 per iniziativa di 21 intraprendenti e appassionati viticoltori, nasce la Cantina Produttori Ramuscello e San Vito, una SOCIETÀ COOPERATIVA che più tardi si sarebbe rivelata una vera e propria opportunità per i piccoli viticoltori della zona. Gradualmente aumentano le adesioni alla Cantina e la prima vendemmia avviene nel 1962.

Nata nel 1931 come Cantina Sociale Cooperativa Destra Tagliamento, la società Viticoltori Friulani La Delizia rappresenta la maggiore realtà vitivinicola della Regione Friuli Venezia Giulia. L’azienda associa oltre 500 viticoltori con 2000 ettari di vigneti che si estendono attraverso tutta la pianura friulana, all’interno delle rinomate aree D.O.C. “Friuli Grave” e “Prosecco”.

65 anni di storia per creare, vendemmia dopo vendemmia, un vino di grande qualità che nasce da terre brulle e sassose. La nostra tradizione, tramandata sin dai tempi dei Romani, ha saputo tutelare il segreto per trasformare un terreno così inospitale nella terra migliore per produrre vini che non hanno eguali in tutto il mondo.

 

Lombardia

Terre d’Oltrepò s.c.a.p.a. nasce nel 2008 nell’Oltrepò Pavese a seguito dell’Atto di fusione tra la Cantina Sociale Intercomunale di Broni S.C.A.R.L. nata nel 1960 e la Cantina di Casteggio S.C.A.P.A. nata nel 1907.

Situata nel cuore dell’Oltrepo Pavese, zona ad alta vocazione vitivinicola, la Cantina di Canneto è stata fondata nel 1961e da allora raccoglie le uve migliori di oltre 300 produttori associati, trasformandole con cura ed impegno in vini e spumanti di prestigio.

Marche

Fondata nel 1964 a Montecarotto (An), la Cantina Moncaro è oggi la maggiore realtà delle Marche nel settore vitivinicolo con 1054 soci. Dispone di tre cantine: a Montecarotto (An), a Camerano (An), e ad Acquaviva Picena (Ap).

Piemonte

La cantina Clavesana garantisce la permanenza sul territorio di una viticoltura a misura d’uomo con benefici per il mantenimento del paesaggio, la cura del suolo e il consolidamento delle tradizioni.

Vignaioli Piemontesi è la più importante organizzazione italiana di produttori vitivinicoli. Nata nel 1977, raggruppa 38 cantine cooperative e oltre 400 piccole aziende. Con il marchio Noi Vignaioli Piemontesi propone una selezione di vini doc e docg del territorio di Langhe, Roero e Monferrato.

Terre del Barolo è nata nel 1958 e rappresenta tutti gli undici comuni della prestigiosa denominazione, grazie agli oltre 300 soci viticoltori ed una superficie di oltre 600 ettari di terreno vitato.

La Cantina Tre Secoli, nasce dall’unione tra due grandi cooperative vitivinicole piemontesi: la Cantina Sociale di Mombaruzzo, sorta nel 1887 come prima realtà associativa del Piemonte, e la Cantina Sociale di Ricaldone, con 60 anni di storia alle spalle.

La Cantina Sociale Barbera dei Sei Castelli con oltre mezzo secolo di attività,  è una delle maggiori cooperative del settore vitivinicolo piemontese. Ha vigneti e Cantine nel cuore della zona classica della Barbera d’Asti docg, di cui è il maggiore produttore in assoluto.

Fondata nel 1954 a Castel Boglione, piccolo borgo tra Asti e Acqui Terme, oggi Araldica Castelvero è una cooperativa che conta 140 soci di cui coordina e guida il lavoro a partire dai vigneti.

Al centro, non per caso, della “core zone” Colline del Barbera nell’area del sud Piemonte riconosciuta Patrimonio mondiale dell’umanità Unesco per il suo paesaggio vitivinicolo, la Cantina di Vinchio e Vaglio Serra è da più di mezzo secolo il punto di riferimento della produzione vinicola di eccellenza del sud Astigiano. 

Puglia

La Cantina di Ruvo di Puglia nasce nell’anno 1960 nel territorio pugliese grazie a pochi soci pionieri che decisero di lavorare insieme per guardare più lontano, condividendo esperienze e saperi.

Cantina San Donaci è tra le più antiche Cantine cooperative della Puglia. Venne fondata nel 1933, quindi ben 84 anni fa, da dodici viticoltori che decisero di unire le proprie forze e fondarono la prima società cooperativa della Provincia di Brindisi.

La Cantina Coop. Produttori Agricoli di Trinitapoli, oggi nota come Casaltrinità, nasce nel 1965 quando il fondatore, Savino Gargano, decise di unire non solo le produzioni, ma anche le decisioni degli agricoltori per poter indirizzare i prodotti e valorizzare il territorio attraverso le sue peculiarità.

Sicilia

L’amore e il forte legame produttivo col territorio siciliano unisce dal 1969, la passione di oltre 480 vignerons in CVA Canicattì, un progetto produttivo dalle solide radici ma proiettato verso le sfide dei mercati più esigenti e globali.

Toscana

Le Chiantigiane da oltre cinquant’anni rappresentano la più grande realtà cooperativa Toscana e il suo più grande patrimonio sono i 2460 ettari di vigneto in produzione solo nel Chianti.

Terre dell’Etruria è il risultato di una serie di aggregazioni di diverse cooperative, avvenute nel corso degli anni, che affonda le proprie origini nella Cooperativa Produttori Donoratico, fondata il 14 Aprile 1950. L’area interessata copre quasi l’intera costa toscana.

Costituita nel 1972, la Cantina Colli Fiorentini ha acquisito nel 1988 la Cantina Sociale Colline d’Elsa di Gambassi Terme e nel 1993 Colli Fiorentini di Montespertoli. Il suo centro produttivo è nella valle bagnata dal torrente Virginio (Montespertoli).

La cantina cooperativa dei Vignaioli del Morellino di Scansano è stata fondata nel 1972, quando un piccolo gruppo di produttori di Scansano ha deciso di unire le forze per produrre assieme il vino.

Fattoria del Cerro, ubicato in località Acquaviva a Montepulciano (SI), con i suoi 94 ettari iscritti all’Albo del Vino Nobile è la più grande realtà privata produttrice di Vino Nobile di Montepulciano. L’ampiezza e la varietà di esposizione dei suoi vigneti garantiscono la possibilità di selezionare, a seconda dell’annata, le migliori uve.

Trentino

Nel 1904 in Trentino nasce la Cantina Mezzacorona, da un progetto di riqualificazione ambientale che, passando per un lavoro di bonifica, ha portato alla valorizzazione di un’importante area della Piana Rotaliana.

Cavit (Cantina Viticoltori del Trentino) è una cooperativa che unisce 10 cantine sociali trentine con 4500 viticoltori associati. La sua storia inizia nel 1950, e da allora è diventata il punto di riferimento per la produzione vitivinicola trentina.

La Cantina di La-Vis e Valle di Cembra, fondata nel 1948, è situata nell’omonimo borgo nel cuore delle Colline Avisiane. Oggi annovera circa 800 soci viticoltori e 750 ettari di vigneto in Trentino, lungo la valle dell’Adige, nelle colline circostanti e nei caratteristici terrazzamenti della Valle di Cembra e produce circa 11 milioni di bottiglie.

Alto Adige

La Cantina Merano Burggräfler nasce nel luglio 2010 dalla fusione di due storiche cantine vinicole meranesi: la Cantina Vini Merano (costituita nel 1952) e la Cantina Burggräfler (fondata nel 1901).

La Cantina Kurtatsch sorge in una zona unica in Europa: vigneti ripidi tra 220 e 900 metri d’altitudine.  Una squadra giovane sa sfruttare questi microclimi speciali creando vini che rispecchiano il Terroir d’origine.

Umbria

Le principali aree di produzione DOC e DOCG dell’Umbria, il più grande vigneto della Regione con 1.300 aziende socie, le più innovative tecnologie produttive al servizio di enologi di prestigio: questo è il CONSORZIO UMBER, l’unica realtà in grado di poter rappresentare per intero l’Umbria del vino!

Veneto

Cantina storica, fondata a Soave (VR) nel 1898, che negli anni è diventata espressione delle principali denominazioni del territorio veronese, a partire da un grande vino bianco, il Soave, passando dallo spumante Lessini Durello, fino ad arrivare ai gioielli enologici della Valpolicella e della zona del Garda.

Cantine Viticoltori Veneto Orientale s.a.c. prende vita nell’aprile 2012 dalla fusione tra la Cantine Produttori Riuniti del Veneto Orientale e la Cantina Produttori, con territorio di riferimento che va dalle propaggini del Friuli alle terre a cavallo delle provincie di Treviso e Venezia.

Vitevis Cantine è una società cooperativa agricola con sede a Montecchio Maggiore (VI) nata ufficialmente il 1° luglio 2015 dalla fusione di tre storiche cantine del territorio vicentino – la Cantina Colli Vicentini di Montecchio Maggiore (1955), la Cantina di Gambellara (1947) e la Cantina Val Leogra di Malo (1961).

Situata a Quinto, nel cuore della Valpantena, all’interno della zona vitivinicola della DOC Valpolicella. La Cantina Valpantena nasce nel 1958 e oggi raggruppa circa 250 aziende agricole.

Il cuore pulsante del Gruppo Collis è rappresentato dai 2.400 soci viticoltori che quotidianamente curano oltre 6.400 ettari di vigneto distribuiti su tutte le principali zone vitivinicole del Veneto.

50 anni di storia che raccontano un territorio autentico, la cui anima è custodita nelle 4.355 persone che ogni giorno, unite dalla passione, se ne prendono cura. Quella passione che si può raccogliere lungo i filari degli 11.412 ettari di vigneto e nel rispetto per la terra di chi ne coglie i dorati frutti.

Francia

La più giovane fra tutte le principali Maison de Champagne, che riunisce oltre 4500 viticoltori di tutta la denominazione, con vigneti in tutta la Champagne Cru, principalmente nei luoghi di Premier Cru e Grand Cru.

Fondata nel 1974, la cooperativa è diventata il primo produttore francese di vino DOC e leader dei vini “Côtes de Bordeaux”. Les Vignerons de Tutiac raggruppa 450 viticoltori che combinano competenze tradizionali con tecniche moderne, al fine di soddisfare le esigenze dei consumatori e le aspettative del mercato.

Oggi Plaimont rappresenta il 98% della denominazione Saint Mont (rosso, bianco e rosé), il 55% della denominazione Madiran e la denominazione Pacherenc du Vic-Bilh e quasi la metà della Côtes de Gascogne IGP. Plaimont è diventato un leader nei vini del sud ovest della Francia nel giro di pochi decenni

1 DAY

TICKET

€ 15

Ingresso 1 giorno

2 DAYS

TICKET

€ 25

Ingresso 2 giorni

STORIE DI VIGNE, STORIE DI VITE